Come scegliere un barbecue

Oggi i barbecue trovano largo impiego sia nelle case che nei ristoranti e vengono usati per grigliare cibi di ogni genere, non solo la carne e il pesce, ma anche le verdure. Come vedremo in questa guida, il tipo di energia utilizzato per generare calore sarà il criterio di scelta più importante, ma non l’unico.

Barbecue: vedi i prodotti

  • Barbecue: quale scegliere?

    Per scegliere un barbecue dovremo prendere in considerazione diversi fattori, come la fonte di energia e le dimensioni del barbecue, l’ambiente in cui verrà utilizzato, il materiale di fabbricazione e l’influenza che questo avrà sulla cottura. In questa guida analizzeremo anche altre caratteristiche dei barbecue e daremo alcuni consigli sia per l’acquisto di modelli ad uso domestico che ad uso professionale.

  • La fonte di energia è importante nella scelta di un barbecue?

    Il tipo di energia che alimenta il barbecue determinerà in gran parte la sua mobilità, il tipo di installazione, il prezzo, il tempo di cottura e, in una certa misura, il gusto stesso del cibo grigliato. Con i barbecue a legna, a carbone e a pellet, ad esempio, è possibile usare combustibili aromatizzati. Alcuni tipi di legno, inoltre, conferiscono un sapore caratteristico al cibo durante la cottura.

  • Cosa è importante sapere sui barbecue a carbone?

    Barbecue a carbone PALAZZETTI

    Barbecue a carbone PALAZZETTI

    I barbecue a carbone, o barbecue a carbonella, sono particolarmente apprezzati per il forte gusto affumicato che conferiscono alle pietanze. L’accensione, il riscaldamento e anche la pulizia di questi modelli richiede però più tempo, il che li rende più adatti a un uso domestico e occasionale che non a un uso professionale e/o intensivo. I barbecue a carbone sono generalmente aperti, ma su alcuni modelli, affinché le braci si arroventino più rapidamente, è possibile installare un camino. I barbecue a carbone, inoltre, sono generalmente piuttosto costosi.

  • Cosa è importante sapere sui barbecue a gas?

    Barbecue a gas STEEL

    Barbecue a gas STEEL

    I barbecue a gas permettono di grigliare il cibo in modo uniforme e veloce. Inoltre, si riscaldano e possono essere puliti in meno tempo rispetto ai modelli a gas e permettono di controllare la temperatura con maggiore precisione. Quest’ultima loro caratteristica fa sì che siano adatti sia per un uso domestico che professionale: per accendere un barbecue a gas, o per regolare la temperatura di cottura, invece di mescolare i carboni della brace basta girare una manopola. I barbecue a gas possono inoltre essere fissi o mobili, a seconda che siano collegati alla rete di distribuzione del gas o a una bombola di gas propano. L’offerta in fatto di barbecue a gas è peraltro molto ampia, sia in termini di modelli che prezzi. Per esempio, per un ristorante che propone grigliate nel proprio menù, si potrà optare per un barbecue a gas con sei o più bruciatori.

    • VANTAGGI: cottura omogenea; risparmio di tempo; facilità di pulizia.
    • SVANTAGGI: i lavori di allacciamento alla rete di distribuzione del gas naturale possono essere complessi e implicano il rispetto di norme di sicurezza precise. C’è chi ritiene che il cibo cotto con questi modelli sia più secco e il sapore di affumicato meno intenso.
  • Cosa è importante sapere sui barbecue a legna?

    Barbecue a legna INVICTA

    Barbecue a legna INVICTA

    I barbecue a legna riscuotono grande successo presso i consumatori per il gusto affumicato che conferiscono al cibo. È opportuno precisare che il tipo di legna usato influenza sia il tempo di cottura che il gusto del cibo. Il legno di castagno, per esempio, brucia lentamente ed è adatto per grigliare il cibo a fuoco basso, mentre il legno di melo dà al cibo un sapore al contempo affumicato e fruttato. Se il barbecue viene installato all’interno sarà essenziale realizzare un sistema di ventilazione.

    • VANTAGGI: gusto affumicato.
    • SVANTAGGI: bassa efficienza termica; emissione di gas tossici.
  • Cosa è importante sapere sui barbecue elettrici?

    Barbecue elettrici WEBER

    Barbecue elettrico WEBER

    I barbecue elettrici sono più compatti e quindi ideali per chi ha poco spazio. Inoltre, possono essere usati sia all’interno che all’esterno, ma, ovviamente, a prossimità di una presa elettrica. A differenza dei barbecue a legna e a carbone, questi modelli non producono gas tossici e sono quindi la soluzione più adatta per le grigliate in appartamento. Inoltre, si riscaldano rapidamente e in maniera uniforme, e sono semplici da pulire.

    • VANTAGGI: facilità di regolazione della temperatura; installazione rapida; modelli base a prezzi decisamente accessibili.
    • SVANTAGGIO: non danno un gusto affumicato al cibo.
  • Cosa è importante sapere sui barbecue a bioetanolo?

    Barbecue a bioetanolo Bio-Blaze

    Barbecue a bioetanolo Bio-Blaze

    I barbecue a bioetanolo sono un prodotto relativamente nuovo sul mercato. Più ecologici, sono facili da pulire e non liberano fumo. Inoltre, non è necessario realizzare lavori di allacciamento per poterli usare. I modelli a bioetanolo, tuttavia, consumano molto combustibile, in quanto l’efficienza termica di questo carburante è di molto inferiore a quella del gas. Si tratta però di un combustibile non tossico, non inquinante e rapidamente rinnovabile, in quanto può essere prodotto a partire da colture agricole come la patata, la manioca, il mais, la canapa e la canna da zucchero.

    • VANTAGGI: nessuna necessità di allacciamento alla rete di distribuzione del gas o dell’elettricità; combustibile più ecologico di altri.
    • SVANTAGGI: prezzo elevato; consumo significativo di carburante.
  • Cosa è importante sapere sui barbecue multicombustibile?

    Come indicato dal loro nome, i barbecue multicombustibile possono essere alimentati con più tipi di combustibile e di conseguenza riuniscono in un solo modello i vantaggi dei barbecue a legna, a carbone e a gas. Grazie alla loro versatilità e alle ottime prestazioni, il consumatore non è più costretto a scegliere tra gusto affumicato, cottura veloce e pulizia facile.

    • VANTAGGI: più modi di cucinare il cibo.
    • SVANTAGGI: possono raggiungere prezzi estremamente alti; non sono portatili; occupano molto spazio.
  • Cosa è importante sapere sui barbecue a pellet?

    Barbecue a pellet LineaVz

    Barbecue a pellet LineaVz

    Come i barbecue a legna, i barbecue a pellet danno al cibo grigliato un inconfondibile sapore affumicato. La loro potenza termica è però bassa e la loro installazione è soggetta a specifiche norme di sicurezza. Il loro principale vantaggio è il sistema di alimentazione dei pellet: essendo automatico, non c’è bisogno di alimentare e controllare costantemente il fuoco per mantenerlo a una certa temperatura o per evitare che si spenga. Alcuni modelli offrono altre funzioni specifiche, come ad esempio la funzione di regolazione dell’affumicatura o la possibilità di passare da un tipo di pellet (e quindi di gusto) a un altro per mezzo di una semplice manopola. In linea generale il barbecue a pellet va parzialmente smontato e aspirato ogni volta che il serbatoio della cenere è pieno, ma esistono modelli in grado di compattare la cenere in un apposito scomparto, facile da rimuovere, e che quindi dovranno essere aspirati con minor frequenza. Alcuni modelli, inoltre, funzionano solo con determinati tipi di pellet, e ciò incide sulla quantità di fumo generato e sul gusto. Va infine ricordato che i barbecue a pellet sprigionano meno calore di altri modelli.

    • VANTAGGI: gusto affumicato.
    • SVANTAGGI: bassa efficienza termica; emissione di gas tossici.
  • Quale barbecue scegliere tra fisso e portatile?

    Le dimensioni del barbecue possono influenzare la scelta della fonte di alimentazione. A chi non dispone di molto spazio il mercato propone modelli compatti, che sono peraltro anche più facili da montare e pulire. Tuttavia, la scelta della fonte di energia per questi modelli è limitata, in quanto alcuni combustibili sono utilizzati solo nei barbecue di maggiori dimensioni. Sul mercato troviamo anche numerosi modelli portatili, adatti per esempio al picnic o al campeggio. I barbecue fissi, invece, se da un lato offrono più possibilità di cottura, dall’altro sono più grandi e ingombranti e la loro installazione richiede l’intervento di un professionista.

  • Quanto è importante la scelta del materiale?

    Barbecue in ceramica Big Green Egg

    Barbecue in ceramica Big Green Egg

    La maggior parte dei barbecue sono in metallo, calcestruzzo, ceramica, pietra o pietra ricostituita, ma esistono anche modelli di altro tipo, ad esempio in muratura, composito o in ghisa, che è un materiale che si pulisce con lana d’acciaio e olio di lino. Uno dei vantaggi della ceramica è invece che diffonde il calore a tutto il pezzo da grigliare e non solo alla parte inferiore che è a contatto con il cibo. Sul sito web di ArchiExpo è possibile affinare la propria ricerca in funzione dei materiali di fabbricazione.

  • Quali altre caratteristiche vanno prese in considerazione nella scelta di un barbecue?

    I barbecue possono essere dotati di una serie di accessori, incorporati o separati. Tra questi ricordiamo i piani di lavoro laterali, i bruciatori a infrarossi, che offrono un alto potere di riscaldamento complementare, e diversi tipi di griglie, tra cui alcune particolarmente adatte per i barbecue a pellet, che raggiungono più difficilmente alte temperature.

    Altre caratteristiche da tenere in considerazione:

    • Peso
    • Uso indoor/outdoor
    • Temperatura massima
    • Velocità di preriscaldamento
    • Mobilità dell’apparecchio
    • Facilità di installazione
    • Resistenza all’usura
    • Superficie che rimane più o meno pulita (tracce delle dita sull’acciaio inossidabile)
  • Come scegliere un barbecue per uso domestico?

    La scelta di un barbecue ad uso domestico dipenderà dallo spazio disponibile, dal luogo in cui verrà usato (ossia se verrà installato all’aperto o al chiuso), così come dalla facilità d’uso e dalla velocità di cottura ricercata. Chi ha una famiglia numerosa, così come chi riceve spesso amici a casa, avrà bisogno naturalmente di un barbecue con un’area di cottura particolarmente grande. Chi vive in un appartamento non molto spazioso dovrà invece accontentarsi di un barbecue elettrico. La portabilità può essere un fattore di scelta decisivo. Altri fattori da tenere in considerazione sono la fonte di alimentazione e le norme di sicurezza da rispettare, sia in termini di installazione che di uso.

  • Come scegliere un barbecue ad uso professionale?

    Le grigliate possono attirare molti clienti in un ristorante… Ricordiamo però che l’installazione di un barbecue da ristorante richiede l’intervento di un professionista e il rispetto di determinate normative, in particolare per quanto riguarda gli estrattori di monossido di carbonio e i sistemi di ventilazione.
    Anche lo spazio disponibile e la facilità d’uso per il personale di cucina devono essere presi in considerazione al momento della scelta. La posizione esatta dell’installazione, per finire, è molto importante, in quanto da essa dipenderanno le norme di sicurezza applicabili.

  • Quali sono le ultime tendenze in fatto di barbecue?

    I barbecue affumicatori e a cottura lenta stanno avendo molto successo sia per un uso domestico che professionale, mentre i modelli a legna riscuotono successo soprattutto in ambito domestico. Oggi, inoltre, il barbecue non è più riservato alle grigliate di carne e pesce, e sempre più vegetariani e vegani adottano questo sistema di cottura. Ricordiamo anche che le vendite di barbecue a pellet, relativamente nuovi sul mercato, stanno aumentando, sia perché il loro prezzo si sta abbassando, sia perché sempre più aziende propongono modelli di questo tipo.
    Tra gli accessori per barbecue più ricercati citiamo i termometri a sonda, che servono a monitorare digitalmente e con precisione la temperatura e che si collocano direttamente sulla griglia, e i bruciatori a gas propano, che permettono di ridurre i tempi di cottura. Come molti oggetti, anche i barbecue stanno diventando sempre più “smart”. Oggi sul mercato troviamo infatti modelli che possono essere gestiti in remoto usando il cellulare e apposite applicazioni.

Guide correlate
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.