Come scegliere la rubinetteria da vasca

Oggi la stragrande maggioranza dei rubinetti per vasche da bagno è costituita da rubinetti miscelatori. Essendo un elemento centrale nell’arredamento del bagno, il miscelatore, se scelto opportunamente, incide in maniera non trascurabile sull’impatto estetico del bagno nel suo complesso. L’uso di nuove tecnologie ha dato origine a miscelatori per vasca da bagno con display a LED o anche con controllo digitale della temperatura e del flusso. Questi modelli, sempre più diffusi nei bagni cosiddetti smart, contribuiscono a razionalizzare il consumo di acqua, nonché di energia utilizzata per riscaldare l’acqua.

Rubinetteria da vasca: vedi ai prodotti

  • Rubinetteria da vasca: quale scegliere?

    Per scegliere il rubinetto più adatto alla propria vasca da bagno, è importante conoscere i vari tipi di rubinetti disponibili sul mercato, i materiali in cui possono essere realizzati, nonché le diverse opzioni di installazione e la manutenzione che richiedono.

    Per aiutarvi nella vostra scelta, abbiamo suddiviso questa guida all’acquisto in cinque sezioni che corrispondono ad altrettanti criteri di scelta:

    • Tipo di miscelatore
    • Materiali
    • Con doccetta o colonna doccia
    • Installazione
    • Pulizia e manutenzione
  • Quali sono i diversi tipi di miscelatori?

    I rubinetti miscelatori per vasca hanno due uscite: una per la doccia e una per la vasca da bagno. Il deviatore consente di scegliere tra queste due uscite. I tipi di miscelatori più comuni sono il miscelatore a doppio comando (o miscelatore bicomando), il miscelatore monocomando manuale e il miscelatore termostatico.

    • Miscelatore bicomando: ha due manopole o due leve, una per regolare l’acqua calda e una per regolare l’acqua fredda. Lo svantaggio di questi miscelatori è che l’ottenimento della temperatura desiderata richiede più tempo: l’utilizzatore deve necessariamente regolare sia il flusso dell’acqua fredda che quello dell’acqua calda, separatamente, il che può causare qualche disagio e spreco di acqua ed energia.
    • Miscelatore monocomando manuale : ha una sola leva, detta manopola, che permette di controllare sia la temperatura che la quantità d’acqua erogata. Il controllo della temperatura, tuttavia, è meno preciso e meno stabile che con un miscelatore termostatico. Per evitare il rischio di ustioni, alcuni miscelatori manuali sono dotati di un limitatore di temperatura. Esistono anche modelli con un limitatore di flusso, che riduce il consumo di acqua.
    • Miscelatore termostatico : ha due manopole, proprio come il miscelatore a doppio comando, ma regola automaticamente la portata di acqua calda e fredda in maniera da mantenere costante la temperatura. Inoltre, limita la temperatura massima dell’acqua, evitando il rischio di ustioni. Dal punto di vista della sicurezza, il miscelatore termostatico è il più adatto per i bambini e le persone a mobilità ridotta.
    Miscelatore bicomando per vasca da bagno NOKEN PORCELANOSA BATHROOMS

    Miscelatore bicomando per vasca da bagno NOKEN PORCELANOSA BATHROOMS

    Miscelatore monocomando per vasca da bagno Riluxa

    Miscelatore monocomando per vasca da bagno Riluxa

    Miscelatore termostatico per vasca da bagno Guglielmi

    Miscelatore termostatico per vasca da bagno Guglielmi

  • Quali sono i materiali più usati nella realizzazione di rubinetti per vasca da bagno?

    Il materiale del rubinetto incide sul suo prezzo d’acquisto e sulla sua durata di vita. La scelta del materiale, compreso di quello delle finiture, dipenderà anche dallo stile del vostro bagno. Sul mercato sono disponibili miscelatori per vasche da bagno in metallo, che è sicuramente il materiale più usato, in vetro, ceramica, cemento, pietra e legno. La finitura cromata si distingue per essere particolarmente resistente, ma esistono alternative, come le finiture in nichel, oro e acciaio spazzolato.  

    I miscelatori in vetro, invece, danno al vostro bagno un tocco di modernità e raffinatezza, ma possono danneggiarsi o incrinarsi con una certa facilità, e il loro prezzo è solitamente più alto.  

  • Cos'è importante sapere sui pomelli da doccia per vasche?

    Alcuni modelli di rubinetti miscelatori per vasca dispongono di una colonna doccia con soffione e/o una doccetta manuale collegata al miscelatore mediante un flessibile. Alcuni miscelatori sono dotati di un apposito supporto per la doccetta, che la mantiene ad una determinata altezza, solitamente regolabile, in maniera che l’utilizzatore possa lavarsi con entrambe le mani.

    La doccetta manuale è un’alternativa pratica al soffione doccia fissato al soffitto perché può essere spostata intorno al corpo dell’utilizzatore, facilitando il risciacquo. Le doccette manuali sono particolarmente adatte alle vasche da bagno di piccole dimensioni e ai bagni poco spaziosi e sono molto utili anche per pulire la vasca.

  • Cos'è importante sapere sulle colonne doccia?

    Le colonne doccia, o set doccia, permettono di utilizzare la doccetta come se fosse una doccia fissa, grazie al supporto nella parte superiore della colonna. Alcune colonne doccia sono dotate di un deviatore a due vie, che consente di utilizzare contemporaneamente la doccetta e la doccia fissa.

  • Che tipo di installazione scegliere?

    In termini di installazione è possibile optare per un miscelatore indipendente, un miscelatore a parete, un miscelatore da incasso o un miscelatore da piano. La vostra scelta dovrà tener conto delle caratteristiche del bagno e della forma della vasca in cui verrà installato il miscelatore.

  • Cos'è importante sapere sui miscelatori per montaggio indipendente?

    Miscelatore a indipendente per vasca da bagno GRAFF

    Miscelatore indipendente per vasca da bagno GRAFF

    Tra i miscelatori per vasca da bagno a montaggio indipendente, troviamo i cosiddetti miscelatori da pavimento. Il rubinetto poggia su una colonna montata a pavimento, quindi si trova leggermente al di sopra del bordo della vasca da bagno. Poiché i tubi dell’acqua devono passare sotto il pavimento, l’installazione di questi miscelatori è generalmente più complessa. D’altra parte, non è necessario praticare fori nella vasca da bagno. Inoltre, questo tipo di installazione offre una grande flessibilità, poiché il rubinetto può essere montato in qualunque punto purché molto vicino alla vasca da bagno.

  • Cos'è importante sapere sui miscelatori a parete per vasche da bagno?

    wall-mounted-bathtub-mixer-tap-bu-CRISTINA-RUBINETTERIE.jpg

    Miscelatore a parete per vasca da bagno, di CRISTINA-RUBINETTERIE

    Questi miscelatori, detti anche “a muro”, sono montati direttamente sulla parete. Di conseguenza, non è necessario praticare fori nella vasca da bagno per installarli. Poiché la loro installazione non richiede la realizzazione di lavori sul pavimento, i miscelatori a parete sono una soluzione più economica rispetto ai modelli a pavimento.

  • Cos'è importante sapere sui miscelatori da piano per vasca da bagno?

    Miscelatore da piano per vasca da bagno, di Ritmonio Rubinetterie

    Miscelatore da piano per vasca da bagno, di Ritmonio Rubinetterie

    I cosiddetti miscelatori da piano sono montati sul bordo del bagno o su una superficie orizzontale adiacente. Sono abbastanza comuni nelle vasche idromassaggio o con idromassaggio.

    Per installare un miscelatore da piano è necessario perforare la vasca da bagno. Il numero di fori da praticare varierà da un modello all’altro ed è solitamente indicato dal produttore nelle specifiche del prodotto. La maggior parte dei modelli richiede 3 o 4 fori: uno per ogni manopola e uno per l’erogatore, ed eventualmente per il deviatore e l’eventuale doccetta.

  • Di che tipo di pulizia e manutenzione hanno bisogno la rubinetteria per vasca da bagno?

    I miscelatori per vasche da bagno vengono prodotti in più materiali e alcuni hanno bisogno di essere puliti con maggiore frequenza. Si tratta di un aspetto da tenere in considerazione al momento di scegliere un miscelatore. I rubinetti in metallo sono generalmente facili da pulire, anche se la pulizia delle finiture in metallo opaco richiede più tempo. Fondamentalmente, per mantenere un miscelatore da vasca da bagno in buone condizioni, è necessario:

    • Pulire regolarmente il miscelatore
    • Controllare lo stato di valvole, tubature e manopole
  • Quali sono le ultime tendenze in fatto di miscelatori per vasche da bagno?

    Grazie ai recenti progressi tecnologici, sono apparsi sul mercato miscelatori per vasca da bagno con finiture innovative e caratteristiche intelligenti in grado di offrire un bagno più piacevole. Ecco alcune delle ultime tendenze:

    • Rubinetti con riduttore di flusso, per risparmiare acqua e ottenere al contempo un bel effetto vortice 
    • Miscelatori da vasca intelligenti 
    • Finiture metalliche innovative, ad esempio in ottono spazzolato o in ottone rosa
Guide correlate
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *